Si è spenta all’Eur il 20 ottobre la scrittrice Maria Luigia Valenti Ronco

Roma - Si è spenta all’Eur il 20 ottobre la scrittrice, insegnante, sceneggiatrice, poetessa Maria Luigia Valenti Ronco (Arezzo, 11/11/1926).

Prima donna vincitrice del Premio Giornalistico Internazionale Città di Roma (edizione 1982) che le era stato consegnato dal Presidente Sandro Pertini e dal Premier Spadolini, ha pubblicato per diverse Case editrici come Giunti, De Agostini, La Scuola, San Paolo. È nota soprattutto come  scrittrice per l’infanzia ma anche come autorevole autrice di numerosi programmi radiofonici per i più giovani e a carattere religioso (Radio RAI, Radio Vaticana).

Ha sviluppato con sensibilità e profondità le tematiche dell'infanzia e dell'adolescenza ed aveva collaborato alle pagine culturali di diverse riviste di settore (LG Argomenti, Bimbo Sapiens....) ma anche di importanti quotidiani nazionali. A 16 anni, durante l’ultima guerra, insegnava già nelle scuole elementari del Ponente ligure dove negli anni è stata anche apprezzata docente di recitazione.

Fra le sue opere più note: Il vagabondo e la barchetta di carta e altri racconti (Capobianco, Roma,1993), Alla stazione di Omsk (De Agostini, 1995), Fiabe e leggende giapponesi (Giunti, Firenze 1998), Il mistero degli angeli (Libreria Editrice Vaticana, 2000), Le donne della lampada: viaggio nel femminismo evangelico (Edizioni Pro Sanctitate, 2004), Francesca Romana. La santa della solidarietà e della speranza (San Paolo Edizioni, 2005), Come stelle nel cielo. Martiri, santi, beati, mistici nell'universo cristiano (Edizioni Pro Sanctitate, 2009). Nel 2010 ha vinto a Pontremoli (Parma) il Primo Premio Bancarellino per il suo romanzo autobiografico Il Pianoforte di Mara (La Scuola), dedicato all’amica ebrea Mara Ancona (deportata e morta  nel lager di Bergen Belsen nel 1945), con la prefazione dello storico, scrittore ed ex-comandante partigiano (ma anche personaggio evocato nel libro) Mario Giovana.

Qualche settimana fa è uscito per i tipi della Helicon (Arezzo) il suo LA FANTASCIENZA, una risposta della fantasia ai misteri dell’universo tratto dal suo lungo lavoro di ricerca per quella che negli anni Settanta è stata la prima trasmissione radiofonica sceneggiata messa in onda dalla RAI (Compagnia di prosa di Radio Firenze) sulla storia della fantascienza che secondo l’autrice nasce già ampiamente con la mitologia greca.

Maria Valenti Ronco

CHI SIAMO

Nel migliore dei mondi possibili il concetto di associazione che prediligo è quello che genera ricchezza esistenziale, che trasforma i beni, le risorse e l’entusiasmo in qualcosa di perfettamente tangibile per tutti i soci. Una specie di macchina fantascientifica che genera il miglior futuro possibile per dare senso al passato.

Cosa siamo se non ricordi e voci? Cosa possiamo dare se non testimonianza? Se questo meccanismo un giorno avessimo la fortuna di innescarlo, farlo vivere e prosperare forse avremo dato qualcosa di veramente grande che non esce da una morale, da una fede o da una S.p.A. ma uscirà direttamente dal nostro cuore per dare senso a quello che siamo. (Sul volo Lione - Amsterdam del 13/06/2018) - Paolo A. Valenti

Paolo Alberto Valenti - Presidente

Giornalista e producer presso la televisione europea Euronews ha collaborato alle maggiori testate quotidiane e periodiche italiane. Si interessa prevalentemente alla cronaca internazionale e alla cultura. E' stato redattore di prima nomina presso l'Agenzia ANSA a Roma all'epoca delle due guerre del golfo e poi autore di diverse trasmissioni di Radio RAI.

Leggi tutto: ...

Giacomo Mazzone - Vice Presidente

Responsabile Relazioni Istituzionali e Rapporti con i membri / Sud, European Broadcasting Union - Unione Europea di Radiotelevisione, 56 anni compiuti, nato a Catania il 14/7/1957, è sposato con due figli, quadrilingue (ita-fra-ing-spa), laureato in psicologia (110 e lode) con laurea sulle motivazioni psicologiche dell'ascolto televisivo e della visione cinematografica.

Leggi tutto: ...

Andrea Barolini - Segretario

Elena Fornero Club Media Italie

Giornalista professionista dal 2006, vive a Grenoble (Francia) dal 2011. È coautore del documentario Un jour en Italie, andato in onda sull’emittente franco-tedesca Arte e ha collaborato alla collana di documentari Déchiffrage sull’economia.

Leggi tutto: ...

Maria Bologna

Giornalista per passione e per lavoro, collabora da diversi anni con testate e TV italiane (Gente, Unico, Il Giornale del Piemonte, Globalpress Italia, Rai 1, Telestudio), francesi e monegasche (Le petit journal, Monaco Imprese, L'Editoriale) per raccontare l'attualità, approfondimenti e curiosità dal Principato di Monaco.

Leggi tutto: ...

Roberta Lombardo Hurstel

Roberta Lombardo Hurstel, appassionata di arte, si divide tra Venezia, Strasburgo e Parigi. Dopo una vita trascorsa a Venezia dove si è occupata, tra l’altro, della comunicazione dei Musei Civici Veneziani, come respondabile della struttura, ha intrapreso una carriera di giornalista, organizzatrice di eventi, insegnante e consulente per la comunicazione.

Leggi tutto: ...

Maria Grazia Galati

Maria Grazia Galati, nata a Milano, classe 1967, giornalista pubblicista dal 1995. Formazione in lingue e turismo, lavora per otto anni nella redazione del mensile Gente Viaggi (Rusconi/Hachette). Dal 1993 comincia a vivere e lavorare in tutto il mondo (Londra, New York, Hong Kong, Lisbona) come corrispondente per numerose testate italiane ed internazionali.

Leggi tutto: ...

Paola Cairo

Nata a e cresciuta a Roma (da padre calabrese e madre laziale). Dopo il conseguimento del diploma di maturità classica, ha studiato presso la Libera Università Maria Santissima Assunta di Roma (LUMSA), dove ha conseguito prima il diploma triennale in Giornalismo (1997) con una tesi su : “I media italiani all’estero: TV, radio e giornali fuori d’Italia”, poi la laurea in Scienze della Comunicazione (2000), con una tesi su “La comunicazione delle imprese cooperative”.

Leggi tutto: ...

Giovanna Di Lello

Giornalista e organizzatrice di eventi culturali.

Nata a Hamilton (Canada) e cresciuta in Svizzera (Vevey), si laurea in Lingue e Letterature Straniere (Univ. G. D’Annunzio di Pescara) e consegue un master in Economia della Cultura (Univ. Tor Vergata di Roma).

Leggi tutto: ...

Francesco Rapazzini

Nato a Milano l’11 febbraio 1961

Giornalista professionista dal 1992, vive a Parigi dal 1995. Corrispondente free-lance dalla Francia per diverse testate sia cartacee (Bell’Europa, Charta) sia radiofoniche (Agenzia AreaNews, Radio Città Futura) per le quali segue l’attualità politica, artistica, economica francese.

Leggi tutto: ...

Rita Del Prete

Giornalista ad Euronews dal 1994, il canale televisivo con sede a Lione che informa dal mondo H24, 7 giorni su 7, in 13 lingue.

Leggi tutto: ...

P.A. Valenti, discorso Parigi 2015

Libia, Anatomia di un crimine

Ecco la storia di un film che non avrebbe dovuto esistere. Dalla caduta di Gheddafi, il dittatore del deserto, la Libia è una polveriera. Finito il vecchio regime ecco due stati che si fanno la guerra. Centinaia di milizie armate rapiscono, ricattano, torturano e violentano.

Leggi tutto...

Edito

  • Sassi dal cavalca odio

    Ferragosto 2019, vento di elezioni. Paolo mi chiede di scrivere un pezzo su … Con questo caldo? Paolo, per favore; parliamo d’altro. Il taglio del numero dei parlamentari, per esempio. A cosa serve? Anche se rimanessero solo 12 parlamentari incluso il

    Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5